più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > Mondo > Isole > Itinerario di quattro giorni a Cipro

Isole

Itinerario di quattro giorni a Cipro

Itinerario di quattro giorni a Cipro
ottobre 18
08:28 2016

Spiagge bellissime, templi antichi, attrazioni culturali. L’isola di Cipro ha tantissimo da offrire ai visitatori. Ecco un itinerario di 4 giorni.

Cipro è un’isola che ha tantissimo da offrire e quattro giorni non sono di certo sufficienti per scoprirla tutta, ma possono bastare per iniziare a farsi un’idea. Il nostro itinerario parte da Paphos e si conclude a Larnaka; corre quindi lungo la costa sud, in piena zona greca, ma fa anche un’incursione nel territorio turco in occasione della visita a Nicosia, la capitale di Cipro.

Giorno 1: Paphos

Paphos, le tombe dei re. Tomba 3

Paphos, le tombe dei re. Tomba 3

Iniziate il vostro giro dalle tombe dei re: il sito è comodamente raggiungibile in macchina, e offre un parcheggio gratuito proprio fuori dall’ingresso.
Le tombe dei re in questione sono otto. La più imponente, e meglio conservata, è sicuramente la tomba numero tre: scendete i gradini e addentratevi nel suo porticato sotterraneo, aperto sul cielo, per lasciarvi suggestionare dalla sua atmosfera.
Dopo la visita alle tombe, spostatevi verso il centro e passeggiate nella zona del porto per ammirarne l’andirivieni e il Forte, costruito in epoca medievale a protezione della zona. Dopo, fermatevi a pranzo in qualche localino sul lungomare.
Il pomeriggio è dedicato alla visita del Parco Archeologico di Paphos, che a pochi passi dal centro di Paphos, custodisce i famosi mosaici patrimonio dell’UNESCO: molto belli quelli della casa di Dionisio, prendetevi un po’ di tempo per scoprirli.

Giorno 2: da Paphos a Limassol

Petra Tou Romiou, la spiaggia di Afrodite

Petra Tou Romiou, la spiaggia di Afrodite

Partite da Paphos di buonora per dirigervi verso Petra Tou Romiou, la spiaggia che, secondo la tradizione, avrebbe dato i natali alla dea Afrodite: è uno dei posti più famosi dell’isola, quindi vi consiglio di raggiungerla presto, per avere più probabilità di godersela praticamente in esclusiva, prima dell’arrivo dei pullman.
Dopo una mezza giornata all’insegna del relax, riprendete la strada per Limassol e fermatevi a scoprire il Kourion, il sito archeologico più maestoso dell’isola; particolarmente degno di nota l’anfiteatro, affacciato direttamente sul mare, che ospita tutt’ora degli spettacoli dal vivo.
Fermatevi per la notte a Limassol, in attesa di ripartire per la capitale.

Giorno 3: Nicosia

Büyük Han, Nicosia

Büyük Han, Nicosia

Nicosia, la capitale di Cipro, dista meno di 90km da Limassol, ma grazie alla comoda (oltre che gratuita) autostrada vi basterà un’ora per raggiungerla.
Nicosia è l’unica capitale al mondo “delimitata dal filo spinato”, nel senso che sussiste ancora oggi la netta divisione tra zona turca e zona greca: un confine a tutti gli effetti, dov’è necessario mostrare i documenti in corrispondenza di un check point prima di attraversare (non serve nessun visto e non si paga nulla).
La divisione della città, oltre che fisica, è anche culturale: lo stacco netto tra la zona greca “più europea” e quella turca “più asiatica” si percepisce fin dai primi passi, allontanandosi dalle insegne delle grandi catene per affacciarsi al più tipico dei Suq.
A Nicosia, non perdetevi sicuramente le mura veneziane che delimitano il nucleo medievale della città, la Cattedrale di San Giovanni, la moschea di Selimiye e per finire il Büyük Han, il più grande caravanserraglio dell’isola.

Giorno 4: Capo Greco, Thekla beach, Larnaka

Le grotte di Capo Greco

Le grotte di Capo Greco

L’ultima giornata è all’insegna del relax; partite da Nicosia e raggiungete Capo Greco: per arrivare al punto estremo della penisola ci vorranno due ore circa, ma il colore del mare e il colpo d’occhio che offrono le grotte valgono sicuramente il viaggio.
E’ arrivato il momento di rilassarsi su una spiaggia; per chi non volesse arrendersi alle folle di Nissi Beach, suggerisco di fare qualche chilometro in più verso Larnaka, e di fermarsi a Thekla Beach: l’atmosfera è decisamente più tranquilla, perfetta prima di andare in aeroporto a prendere il volo del ritorno.

Video Correlati

Autore

Cabiria - Trip or Treat

Cabiria - Trip or Treat

Viaggiatrice indipendente e zaino in spalla, appena posso scappo in Asia, ma una volta sono andata un po’ lunga e sono finita in Australia. L’obiettivo, da grande, è di esagerare davvero e finire in Sudamerica, così chiudo un giro. Troppo ambizioso? Può darsi, ma è per questo che ci provo.

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie