più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > Mondo > Malesia > Una colazione nel Borneo

Malesia

Una colazione nel Borneo

Una colazione nel Borneo
luglio 07
09:00 2014

Sono a Kuching, nel Borneo, in Malesia, il 23 agosto.

Fa molto caldo, un caldo umido.
L’appuntamento è alle 8 di mattina sotto al nostro hotel. Roslan Rosco, la nostra guida, ci passa a prendere con un pulmino verde scassato: direzione longhouse, il villaggio della tribù degli Iban, gli antichi tagliatori di teste.
“Hai una faccia stanchissima.” mi dice Roslan con il suo inglese asiatico.
“Non ho ancora fatto colazione, niente caffè, una tragedia.”
“Ci penso io.” e chiude il discorso così.

Arriviamo al villaggio, ci passiamo qualche ora, conosciamo tantissime persone, camminiamo su ponti sospesi e canne di bambù, impariamo a suonare strumenti musicali fatti a mano e sconosciuti, beviamo vino di riso. Io mi dimentico di non aver preso il caffè.

Ponte a canne di Bambù, Villaggio Iban

Ponte a canne di Bambù, Villaggio Iban

Risaliamo sul pulmino.
“Roslan dove si va adesso?”
“Sorpresa!”
Cambia strada e iniziamo a percorrere sentieri sterrati fino a raggiungere alcune case abbastanza malmesse. Parcheggia vicino a una di queste con tante scarpe in veranda e le tendine ricamate sui vetri delle finestre.
Noi abbiamo facce che dire perplesse è dire poco.
Poi lui ci spiega.

Ci ha portato a casa di sua sorella, perché io non avevo ancora fatto colazione e avevo bisogno di un caffè. Noi rimaniamo a bocca aperta.
Ci fa entrare e la nostra bocca si spalanca: il tavolo della sala è pieno di dolci e caramelle, con brocche di caffè e di succhi.

La colazione a casa di Roslan

La colazione a casa di Roslan

Tutti i suoi parenti vengono ad accoglierci sorridenti, come se ci conoscessero da una vita, come se stessero aspettando solo noi. Ci spiegano che stanno festeggiando l’Hari Raya, i giorni subito dopo il Ramadan in cui si mangia tantissimo e si fa festa in famiglia.
Iniziano chiacchiere lunghissime, assaggi di qualunque cibaria presente in casa (che neanche una nonna romagnola a Natale ti costringe a mangiare tanto), gran risate e aneddoti di famiglia.
Finiamo per rimanere anche a pranzo, al tavolo con tutti loro, per ore, fino a pomeriggio inoltrato.

E pensare che una delle esperienze più belle della mia vita è nata da un non-caffè :)

 

 

Video Correlati

Autore

Irene

Irene

Viaggia. Fotografa. Scrive. Chiacchiera. Beve tè alla cannella. Compra candele profumate. Mangia tanti dolci. Ama dormire. Legge in ogni momento. Sorride sempre. Scrive su Viachesiva.it

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie