più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > BLOG TOUR > #FjordExperience > Fiordi norvegesi: 5 attività da non perdere

#FjordExperience

Fiordi norvegesi: 5 attività da non perdere

Fiordi norvegesi: 5 attività da non perdere
agosto 04
08:06 2016

Prima Ålesund, poi Bergen. L’aria leggera, la luce pulita, la notte che non arriva mai, i colori caldi del cielo di mezzanotte, l’acqua che taglia la terra, l’acqua che circonda, l’acqua che riflette: la Norvegia è esattamente come la immagini, se non di più. È un fresco riassunto del bello, dell’incontaminato, del puro; è tanta, in tutti e per tutti i sensi, e tanto è quello che offre.
Tra una colazione a base di salmone e un waffle tra i fiordi, ecco cinque esperienze assolutamente da non perdere.

Wildlife Sea Safari nel Mare del Nord: direzione pulcinelle di mare

La meta è Runde, “l’isola degli uccelli” nel Mar di Norvegia, famosa per essere uno dei maggiori siti di nidificazione della Norvegia. La partenza è da Ålesund a bordo di un gommone ad alta velocità ma, prima di salire, è necessario fare i conti con un’accurata vestizione: una tuta calda e impermeabile, guanti, cappello e maschera forniti in loco. Imprescindibili macchina fotografica (un buon obiettivo donerà ricordi nitidi e un po’ di consolazione nei momenti di saudade) e binocolo, meglio se muniti di custodia impermeabile. In modalità omino Michelin ci si gode il tanto atteso momento ‘vola sull’oceano alla velocità della luce‘, prima costeggiando piccole comunità dalle case rosse e i tetti spioventi, poi arrivando nel ventoso e agitato mare aperto.
Adrenalina allo stato puro. Scogliere a picco, una leggera foschia e alla fine lei, Runde, popolata da centinaia di uccelli appollaiati su roccia, terra e mare. Sì, ci sono anche loro, decine e decine di pulcinelle di mare straordinariamente belle. In cielo le aquile, intorno le gazze marine, a pochi metri una focena: semplicemente emozionante. Un incredibile spettacolo di cui godere in silenzio, in totale simbiosi con la natura.

L’escursione di due ore, organizzata da 62° NORD – dal 27 giugno al 21 agosto – parte quotidianamente dal meeting point nel centro di Ålesund (Notenesgata 3) la mattina alle 10.00 e il pomeriggio alle 18.00.

Ålesund dall’alto di 418 gradiniAlesund-panorama-Fjellstua

Direttamente dal Byparken (il parco del centro cittadino), una scalinata di 418 gradini accompagna al punto panoramico di Fjellstua, sulle alture del monte Aksla. Arrivati in cima ci si perde nella bellissima vista di Ålesund dall’alto, ci si rilassa con un caffè e volendo si passeggia lungo il sentiero segnalato che porta all’insenatura di Gangstøvika. Scesi nuovamente al livello dell’acqua si continua a scoprire la città dalla bellissima architettura in stile Art Nouveau: da non perdere una visita al centro di stile Art Nouveau (Jugendstilsenteret) e un gustoso spuntino da Invit tra fiori e interni di design (Apotekergata 9).

Tra i fiordi a bordo del battello postale HurtigrutenFjord

In Norvegia è imprescindibile un viaggio via mare tra i fiordi, non a caso riconosciuti patrimonio dell’umanità dall’Unesco e inseriti in cima alle attrazioni naturali più spettacolari del mondo. Da Ålesund, in circa 13 ore di navigazione, si raggiunge Bergen a bordo dell’elegante battello postale Hurtigruten: più piccolo rispetto a una nave da crociera, arriva lì dove le altre non hanno accesso, tra natura incontaminata e piccolissime comunità locali. Un letto affacciato sui fiordi, una colazione a base di salmone (piccola parentesi: dopo un viaggio in Norvegia la parola salmone acquisterà un nuovo e meraviglioso significato), una pausa caffè comodamente seduti in poltrona vista acqua-terra-cielo, un pranzo a buffet aperto da un piatto di gamberetti e chiuso da una torta tempestata di panna. 13 ore circondati dalla bellezza. Esperienziale.

Bergen: hiking sul Mount FløyenBergen-Hiking-Mount-Fløyen

Scesi dall’Hurtigruten si è catapultati nella “città tra le sette montagne”. Bergen accoglie con le case in legno di Bryggen (Patrimonio Unesco), i vicoli in pietra arrampicati sui fianchi delle montagne, i colori vivaci del famoso Mercato del pesce (Fisketorget) e l’atmosfera rilassata di Skostredet, la ‘via dei calzolai’ perfetta per una sosta caffè-aperitivo-post cena in uno dei bellissimi bar che la animano.

Tra un assaggio di renna e ancora uno di salmone, ecco arrivare l’imperdibile appuntamento con la funicolare Fløibanen che, in pochissimi minuti, accompagna sulla cima del Monte Fløyen. Qui si è accolti da una delle più belle viste panoramiche sulla città, resa ancora più spettacolare dalla calda luce di mezzanotte. Bergen-panorama-Mount-Floyen

Agli amanti del cammino consiglio l’hiking nella natura incontaminata organizzato dai ragazzi di Fløyen (http://floyen.no/en/). Punto di ritrovo la caffetteria Varmestuen, in cui viene consegnata una bottiglia d’acqua e, in caso di pioggia, un impermeabile: sappiatelo, le condizioni meteo molto, molto difficilmente influenzano le activities all’aria aperta dei norvegesi… loro si muovono, sempre. Ci si incammina con il gruppo per quella che potrei definire una bella passeggiata sportiva, quindi sì alle scarpe da trekking e a un abbigliamento comodo perché qualche salita e un po’ di dislivello ci sono. Un applauso allo snack al cioccolato offerto durante la sosta a metà percorso.

In express boat tra i fiordi verso la Norvegia da cartolina: SkjerjehamnSkjerjehamn

Solo un’ora e mezza di express boat da Bergen, tra acqua e natura incontaminata, per arrivare nella Norvegia da cartolina, quella dei fiordi isolati e delle case rosse. Si parte dallo Strandkai Terminal, a pochi passi dal Mercato del Pesce; i ticket possono essere acquistati direttamente negli uffici Norled (norled.no) del terminal, al Bergen Tourist Information o sul sito norled.no. Dopo un’ora e mezza di navigazione tra fiordi e isolotti si attracca a Skjerjehamn, “la perla dell’anno” secondo la tv norvegese: qualche passo su un pontile per raggiungere un piccolo café nel quale viene offerto un indimenticabile waffle alla marmellata di fragole e un caffè (inclusi nel ticket).
A Skjerjehamn c’è la casa in legno rosso che racconta la Norvegia, ma anche quella verde acqua dalla porta fiorita e le finestre in pizzo, meravigliosamente fiabesca; c’è un locale, ed è subito amore: divani, stampe vintage, libri e candele, con un sottofondo di musica anni ’50 e un cielo di lucine che rendono l’atmosfera assolutamente magica. C’è acqua a perdita d’occhio e un silenzio raro e assoluto, quello da godersi dall’alto di una roccia affacciata sul mare in attesa del ritorno verso Bergen.
Questo tour di 4 ore (3 ore di navigazione a/r e 50 minuti sull’isola) è disponibile dal 1° maggio al 30 settembre, dal lunedì al sabato alle ore 8.00 e fino al venerdì anche alle ore 16.30.

Giorno dopo giorno, ora dopo ora ci si riempie gli occhi di infinita, assoluta bellezza, giungendo ad un’unica conclusione: la Norvegia non è semplicemente un ‘gran bel viaggio’, la Norvegia è un’esperienza indimenticabile.

Video Correlati

Autore

Roberta Longo

Roberta Longo

Giornalista, Social Media Manager e Travel Blogger dal 2010. Il suo blog si chiama Infoturismiamoci, una raccolta di consigli e pensieri caratterizzati da una sana e pungente dose di ironia. Una flâneur innamorata del Medio Oriente, dello street food e del mare d'inverno. Roberta Longo è blogger per #TBnet.

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie