più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > TRAVEL TIPS > Viaggiare sostenibile. Testimonianze

TRAVEL TIPS

Viaggiare sostenibile. Testimonianze

Viaggiare sostenibile. Testimonianze
giugno 05
08:10 2016

Abbiamo scelto due foto e le abbiamo mostrate a Sara e Francesca: due travel blogger che nella loro vita viaggiano per passione e per lavoro ma lo fanno in modo speciale, con un occhio al turismo eco sostenibile.
Abbiamo chiesto loro di commentare queste foto. Due foto, che mostrano i problemi legati al turismo di massa quali gli ecosistemi a rischio, lo spreco del cibo, lo sfruttamento delle risorse, l’inquinamento ambientale e lo sfruttamento locale. Ci hanno risposto con i loro pareri, consigli, storie, esperienze, speranze. Che vogliamo condividere con voi oggi, per lanciare un messaggio importante in occasione della Giornata mondiale dell’ambiente: anche viaggiando si può fare molto per il mondo che ci circonda.

Francesca Barbieri, Fraintesa
Francesca nasce in un paesino di campagna nei dintorni di Modena. Dalla finestra vedeva i campi di grano, ma presto ha avuto bisogno di vedere cosa c’era al di là delle spighe e a soli 12 anni prende il suo primo aereo. Ha fatto la ranger in Australia fra i pinguini e i Koala, il corso di guida safari, appassionata di snorkeling e birdwatching ed è vegetariana convinta. Il suo tatuaggio? un airone cinerino tatuato sulla schiena.

L’immagine che abbiamo scelto per leifoto Fraintesa

Il suo pensiero

Quando viaggiamo dovremmo sempre tener presente il nostro impatto sulla società che incontriamo. Preferire materie prime locali, scegliere pietanze tipiche, dormire in strutture gestite da persone del posto (meglio se eco sostenibili), per aiutare l’economia locale e contrastare lo sfruttamento, oltre che per conoscere meglio il luogo dove ci troviamo. E dobbiamo ricordarci di non sprecare mai niente (in viaggio, così come a casa). Ad esempio in Australia, dove la siccità è un problema reale, ho visto per la prima volta la clessidra nella doccia: serve a tenere sotto controllo il tempo in cui ci si lava, per essere sicuri di non sprecare più acqua del necessario. Perché l’acqua è un bene prezioso che non va dato per scontato, mai!

Sara Boccolini di Viaggio AnimaMente

Per Sara il viaggio parte dall’Anima ed arriva in automatico alla Mente. Per lei partire vuol dire stare bene con se stessi, e per farlo si impegna a rispettare le buone pratiche di Turismo responsabile e sostenibile. Sul suo blog, grande spazio è dato alla sua bella rubrica #IoVolontarionelMondo in cui ospita contributi di persone che hanno svolto ogni forma di volontariato in giro per il mondo.

L’immagine che abbiamo scelto per leifoto Sara turismo ecosotenibile

Il suo pensiero

“Se un giorno qualcuno venisse a casa tua e ti rovesciasse in salotto una busta di immondizia, come reagiresti?! 
Tu puoi ribellarti ma le tartarughe no. In che senso? Te lo spiego subito.
Alcune specie di tartarughe si nutrono anche di meduse. Se nuotando affamate incontrassero per caso una busta di plastica gettata in mare da te o dai tuoi amici potrebbero scambiarla – dato che la forma è simile – per una medusa, mangiarla e morire.
Vuoi contribuire a questo fenomeno, o la prossima volta cercherai il bidone della spazzatura più vicino a te pur di non buttare nulla in mare?
Quando viaggi sei a casa di amici, comportati come faresti a casa tua.”

Leggi anche Le 6 regole UNESCO per viaggiare sostenibile.

Video Correlati

Autore

Rumbo

Rumbo

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie