più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > VACANZE A TEMA > Food > Valencia in tavola

Food

Valencia in tavola

Valencia in tavola
marzo 03
08:09 2016

Comincio subito con la verità: non sono mai stato un grande appassionato della cucina spagnola, ho provato più volte a farmi conquistare dai sapori iberici, ma sempre senza successo.

Il bello di viaggiare però, è che si può sempre scoprire cose nuove, imparare e cambiare punto di vista. Ora, non sono diventato un fan, ma nel mio ultimo viaggio spagnolo a Valencia ho cominciato a vedere la luce in fondo a questo tunnel gastronomico. Più che altro ho apprezzato il fatto che la città possa vantare alcuni piatti tipici e unici che magari si trovano in altre zone della Spagna, ma che sono nati secoli fa tra le strade di Valencia.

Valencia, Spagna

Paella

Banale, semplice, ma dovuto. Inizio da qui questo piccolo viaggio culinario tra i sapori valenciani. Come quasi tutti i piatti della tradizione anche la paella nasce come piatto povero “costruito” con gli ingredienti che il territorio offre e quindi in questo caso riso, verdure, carni.

La ricetta originale valenciana è preparata con pollo e coniglio, che in origine erano gli animali più allevati nella zona. Il colore giallo deriva dallo zafferano ma, essendo ingrediente pregiato e costoso, spesso viene sostituito con colorante alimentare.

Valencia, Spagna

Horchata

Avevo raccolto opinioni scettiche e antitetiche su questa bevanda e non vedevo l’ora di provarla. Il suo nome intero è Horchata de Chufa, la sua traduzione poco chiarificatrice recita Orzata di Cipero. In soldoni, è un latte vegetale fatto con acqua, zucchero e il latte di questo strano tubero – la Chufa – che cresce in abbondanza nella campagna attorno a Valencia. Il sapore è strano, un gusto difficilmente assimilabile ad altre bevande, il primo sorso è un punto interrogativo, ma alla fine non mi è dispiaciuta. Ecco magari non ne berrei una al giorno!

Valencia, Spagna

Farton

Amico inseparabile dell’horchata, il farton è un dolce con la glassa simile ad una sfogliatella. La sua forma vagamente fallica sembra studiata apposta per essere facilmente inzuppato nella bevanda di cui sopra. Il suo gusto è un po’ inutile se mangiato da solo o meglio, niente di che. Insieme all’horchata invece ha un suo perché. Mi raccomando, nessuna merenda a Valencia è local senza questa accoppiata!

Agua de Valencia

Saliamo di gradazione e andiamo sull’alcolico. Ogni bar, pub, ristorante o baracchino della città pubblicizza la miglior Agua de Valencia. Io la considero una concorrente della sangria, anche se più alcolica. Cava – che è uno spumante spagnolo – oppure champagne, assieme a vodka, gin e succo d’arancia. Da bere in compagnia condividendo una bella caraffa gelata.

Valencia, Spagna

Volevo scrivere anche delle tapas perché ne ho mangiate un paio veramente particolari, ma ho esordito parlando di piatti tipici di Valencia e quindi non posso barare!

Video Correlati

Autore

Francesco Minghini

Francesco Minghini

Francesco – Trip it Easy Romagnolo di origine, cuore e spirito, milanese per lavoro. Marketing, eventi e social media mi tengono occupato tra un viaggio e l’altro. Quando ho aperto il mio blog volevo solo sdebitarmi con tutti quelli a cui avevo chiesto consigli e informazioni, ma oggi alla passione per i viaggi si è unita anche quella per la scrittura. Trovate le mie dritte e i miei consigli su tripiteasy.it

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie