più viaggi per tutti

IL BLOG DI VOLAGRATIS
Home > Itinerari per budget > Da 500€ a 1000€ > 7 giorni in Repubblica Dominicana con meno di 1.000 euro: le spiagge da vedere

Da 500€ a 1000€

7 giorni in Repubblica Dominicana con meno di 1.000 euro: le spiagge da vedere

7 giorni in Repubblica Dominicana con meno di 1.000 euro: le spiagge da vedere
febbraio 23
08:50 2015
22
SHARES

Una vacanza in Repubblica Dominicana regala parecchia felicità agli amanti della spiaggia e della tintarella. Ma non solo… anche la natura la fa da padrona e pur essendo un’isola molto sviluppata a livello turistico mantiene ancora zone selvagge e quasi immacolate.

È anche un’isola abbastanza economica, a partire dai pacchetti viaggio e soggiorno, si riesce a stare sotto i 1.000 euro per 7 giorni di vacanza: non male davvero!

Come detto prima la vera attrattiva sono le decine di spiagge, di tutti i tipi e per tutti i gusti, eccone alcune assolutamente da vedere.

Partiamo dalla parte sud dell’isola.

Playa Boca Chica

Questa spiaggia è molto vicina a Santo Domingo, città e capitale della Repubblica Dominicana; in pratica in meno di 20 minuti si è stesi al sole. È una spiaggia piacevole, con parecchie palme e la sabbia dorata, l’unico contro è proprio la vicinanza alla città, che la rende affollata sia dai locali, sia da stranieri in viaggio di lavoro, quindi con poche ore a disposizione per rilassarsi.

La spiaggia di Bayahibe

La troviamo nella parte sud est dell’isola, non lontano dall’aeroporto internazionale de La Romana. Stiamo parlando di una delle spiagge più belle dell’isola, una striscia di sabbia bianca che guarda il Mar dei Caraibi. Una volta Bayahibe era solo un piccolo paese di pescatori, ormai da alcuni anni è stato scoperto dal turismo; per ora si è riusciti a mantenerla abbastanza intatta quindi bisogna approfittarne.

Nella parte est.

Punta Cana

La più conosciuta e attrezzata, circa 30 km di spiaggia larga, sabbia dorata e bianca, acque turchesi. Un susseguirsi di hotel e resort. È la spiaggia ideale per le famiglie, l’acqua è calma e bassa tutto l’anno. Pur essendo la zona con la più alta concentrazione di strutture di tutte le isole caraibiche è molto amata per le tante di possibilità di divertimento.
Una parte della spiaggia di Punta Cana, chiamata Macao Beach è stata anche segnalata dall’UNESCO per la sua bellezza.

Caribe Punta Cana

Playa Rincón

Nella Penisola di Samaná questa spiaggia è ideale per chi vuole praticare snorkeling. Il contesto in cui è inserita è ancora selvaggio e poco sfruttato, quasi appoggiata alle scogliere di Cape Cabrón è considerata una delle spiagge più belle di tutti i Caraibi. Di sabbia bianca, la si raggiunge percorrendo la strada che da Samaná porta a Las Galeras.

Cayo Levantado e le sue spiagge

Non proprio semplice da raggiungere (ma ne vale la pena), è un’isola al largo della penisola di Samaná. Per parecchie persone è l’ideale del paradiso: spiaggia bianca, vegetazione tropicale alle spalle e acqua trasparente.

Nella parte nord dell’isola.

Playa Dorada

Siamo nella cosiddetta Costa dell’Ambra, a pochi chilometri dalla cittadina coloniale di Puerto Plata, dove puoi visitare un museo dedicato proprio a questa tipologia di resina fossile. La spiaggia, di sabbia dorata e in alcuni punti bianca, è attorniata da grandi hotel all-inclusive, potrai quindi scegliere una vacanza all’insegna del totale relax, ma anche degli sport acquatici.

Cayo Arena (anche chiamata Paradise Island

È una piccola isola, a dir la verità un lembo di terra e poco altro, una spiaggia in mezzo all’Oceano Atlantico. 4 o 5 capanne per ripararsi ogni tanto dal sole e sabbia a 360 gradi. L’acqua in cui puoi immergerti è calda e cristallina e se il secondo nome che le hanno dato è “Paradise Island” un motivo ci sarà…
La puoi raggiungere sia da Puerto Plata in circa 2 ore e mezza oppure da un’altra spiaggia, Punta Rucia, anch’essa da consigliare in quanto fuori dai soliti percorsi turistici, una manciata di strutture e qualche bar/ristorante per un luogo molto tranquillo.

Cayo Arena

Playa Ensenada

In questa zona aggiungo una spiaggia pubblica, molto frequentata dai locali, Playa Ensenada, non la inserirei nelle più belle spiagge della Repubblica Dominicana come paesaggio o tipo di sabbia ma è un’esperienza da fare, sono presenti diversi piccoli ristoranti che cucinano pesce freschissimo sulla griglia e intere famiglie di locali che si divertono con musica e balli.

Cabarete

Il paradiso del windsurf e kitesurf. La caratteristica principale di questa larga spiaggia dorata è la presenza quasi costante del vento, che permette di ammirare ogni giorno decine e decine di persone che si gettano in acqua per volteggiare in aria e sfrecciare sulle onde. Sono presenti parecchi locali – bar/pub e ristoranti – su tutta la spiaggia ed essendo una località “giovane” si possono trovare hotel e strutture per tutte le tasche.

Cabarete

Blog Post in collaborazione con TBNet, VolagratisTB

22
SHARES

Video Correlati

Autore

Cristiano Guidetti

Cristiano Guidetti

Travel Blogger e Social Media Strategist, ha fondato ViaggioVero.com nel 2008. Ha frequentato corsi di specializzazione sui social network e li utilizza per sviluppare “brand”. Ha organizzato e gestito social media team per eventi anche al di fuori del mondo travel. Viaggia con la mente aperta provando ogni tipologia di viaggio dal 2004, sempre con la voglia di condividere. Cristiano Guidetti è blogger per #TBnet"

0 Commenti

Ancora nessun commento!

Al momento non ci sono commenti, desideri inserirne uno?

Scrivi un commento

Scrivi un commento

Seguici su

#FjordExperience - Social tour alla scoperta dei fiordi.
#SpecialeIsole: Pontine, Eolie, Egadi, Tremiti, Pelagie.
Viaggi a fumetti - Consigli creativi per partire.
Itinerari per budget
Pics&Tips - in collaborazione con Instagramers Italia

Seguici su Instagram

Volagratis su Instagram

Seguici su Twitter

Categorie